Liceo delle Scienze Umane

Quali discipline si studiano?

 

Materie

cl. 

cl. 

cl. 

cl. 

cl. 

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua e cultura latina

3

3

2

2

2

Lingua e cultura inglese

3

3

3

3

3

Storia e Geografia

3

3

-

-

-

Storia

-

-

2

2

2

Filosofia

-

-

3

3

3

Scienze Umane

4

4

5

5

5

Diritto ed Economia

2

2

-

-

-

Matematica

3

3

2

2

2

Fisica

-

-

2

2

2

Scienze naturali

2

2

2

2

2

Storia dell'arte

-

-

2

2

2

Scienze Motorie e Sportive

2

2

2

2

2

Religione cattolica/attività alternativa

1

1

1

1

1

totale ore settimanali

27

27

30

30

30

 

 

Il percorso del liceo delle scienze umane è indirizzato allo studio delle  teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per cogliere la complessità e la specificità dei processi formativi. Assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle scienze umane”, mette lo studente nella condizione di aprirsi verso nuovi orizzonti, di promuovere la conoscenza di sé e degli altri e di agire in una società plurale e complessa, come si prospetta quella del XXI secolo. L'indirizzo delle Scienze Umane va collocato, dunque, in uno scenario che pone al centro dell'attenzione la società complessa e le sue caratteristiche di globalizzazione e di  comunicazione. Le Scienze Umane rappresentano uno specifico indirizzo di studio centrato  sulla conoscenza delle pluralità delle culture, delle strutture e delle stratificazioni sociali, dell'insieme delle dinamiche formative e della dimensione psicologica propria dei comportamenti individuali e collettivi, nonché delle articolazioni normative ed economiche che sostengono l’attuale società complessa. Nel corso dei due bienni e fino all’ultimo anno si pone particolare attenzione allo stile di apprendimento degli studenti, si presta attenzione al dialogo educativo e si promuove l’autonomia degli studenti. Il corso predispone le basi per la formazione di professionisti del terziario avanzato capaci di leggere, interpretare e agire consapevolmente nella complessità sociale, anche riferita ad ambiti economico - produttivi orientati alla valorizzazione delle risorse umane.Oggetto di studio delle discipline di indirizzo è la società contemporanea complessa, analizzata in prospettiva storico antropologica mediante il metodo scientifico e i linguaggi integrati delle scienze sociali. In questo contesto le metodologie didattiche, gli obiettivi e le finalità concorrono, attraverso gli specifici insegnamenti disciplinari, allo sviluppo delle otto competenze di cittadinanza. In particolare, questo indirizzo tende a sviluppare negli alunni “competenze sociali e civiche ” in modo che essi possano acquisire la capacità di leggere la realtà che li circonda in modo critico e consapevole, sviluppando ed esercitando la capacità di comprendere problemi della contemporaneità e di trovare le possibili soluzioni per risolverli. Inoltre l’indirizzo mobilita competenze nel saper leggere ed interpretare i contenuti delle diverse forme di comunicazione. In particolare nel primo biennio le competenze sviluppate riguardano soprattutto l’ “Imparare a imparare” e “La comunicazione in lingua madre”, necessarie per poter costruire, nel secondo biennio, competenze ben radicate e di portata più ampia e complessa. Nel secondo biennio si insiste maggiormente sull’acquisizione della competenza “Consapevolezza ed espressione culturale” ritenuta fondamentale nella costruzione di un percorso individuale consapevole del sé e dei linguaggi necessari per lo sviluppo di relazioni. Nel quinto anno si è deciso di sviluppare la competenza spirito di iniziativa e imprenditorialità  per utilizzare gli strumenti culturali e metodologici costruiti nel percorso di studi per affrontare situazioni, fenomeni e problemi con atteggiamento razionale, creativo e progettuale.

 

Profilo in entrata

 

Lo studente “tipo” che sceglie tale profilo, denota sensibilità per la persona, disponibilità e interesse a costruire relazioni forti e significative, interesse per la società e i suoi problemi, curiosità e spirito critico, nonché una buona predisposizione allo studio e all’approfondimento dei concetti.  

Allo studente che si iscrive al Liceo delle Scienze Umane si chiedono: 

  • buone conoscenze di base nelle varie discipline umanistiche e scientifiche

  • intenzione di dedicarsi allo studio in modo costante, sistematico e collaborativo

  • interesse e curiosità intellettuale nei confronti delle diversità sociali, culturali, e linguistiche

  • interesse a conoscere l’attualità sotto un profilo storico e scientifico

  • attitudine all’ascolto, alla comunicazione e alla relazione

    Profilo in uscita

    Lo studente che esce da tale corso di studi è in possesso di una mappa di competenze, finalizzata alla lettura della società e alla gestione del rapporto io-altri che si concretizza:

    • nell’aver acquisito le conoscenze dei principali campi d’indagine delle scienze umane mediante gli apporti specifici e interdisciplinari della cultura pedagogica, psicologica e socio-antropologica;

    • nell’aver raggiunto, attraverso la lettura e lo studio diretto di opere e di autori significativi del passato e contemporanei, la conoscenza delle principali tipologie educative, relazionali e sociali proprie della cultura occidentale e il ruolo da esse svolto nella costruzione della civiltà europea;

    • nel saper identificare i modelli teorici e politici di convivenza, le loro ragioni storiche, filosofiche e sociali, e i rapporti che ne scaturiscono sul piano etico - civile e pedagogico - educativo;

    • nel saper confrontare teorie e strumenti necessari per comprendere la varietà della realtà sociale, con particolare attenzione ai fenomeni educativi e ai processi formativi, ai luoghi e alle pratiche dell’educazione formale e non formale, ai servizi alla persona, al mondo del lavoro, ai fenomeni interculturali;

    • nel possedere gli strumenti necessari per utilizzare, in maniera consapevole e critica, le principali metodologie relazionali e comunicative, comprese quelle relative alla media education.

      Sbocchi di studio e/o professionali: 

    • Il corso di studi  garantisce una formazione equilibrata e completa, permettendo l’iscrizione a tutti i corsi di laurea;

    • corsi parauniversitari e post-diploma orientati a profili operativi rispondenti alle più recenti richieste del terziario avanzato, pubblico e privato;

    • l’iscrizione alle istituzioni dell’alta formazione (artistica, musicale e coreutica) e di istruzione e formazione tecnica superiore

     

Informazioni aggiuntive

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di piu consulta la cookie policy nel footer del sito.

Per proseguire devi accettare i cookies da questo sito o modificare le impostazioni del tuo browser.

EU Cookie Directive Module Information