Storia dell'Istituto

Il territorio dell’Alta Padovana, di cui Cittadella è uno tra i centri più popolosi ed estesi, è un’area di antica tradizione contadina, ricca di storia. Minimo comune denominatore dell’area il fiume Brenta e un terreno ricco di fontanili e risorgive, fertile e ben irrigato; inoltre i segni lasciati dalla storia sono notevoli: basti pensare alla poderosa cinta muraria di Cittadella.
Per queste ragioni il settore primario è stato per lungo tempo il settore economico più importante ed è ancor oggi ampiamente rappresentato da una miriade di cooperative agricole lattiero-casearie, orticole, frutticole e zootecniche.
Il tessuto rurale tuttavia, nel corso degli ultimi decenni, ha assunto un aspetto moderno e si è gradualmente modificato fino a diventare un esempio concreto del fenomeno socioeconomico che va sotto il nome di “Nord Est”,di cui il nostro territorio rappresenta una delle parti più avanzate dal punto di vista della concentrazione delle imprese, del rapporto tra queste e il numero di abitanti, della capacità di produrre ricchezza. Infatti nel Cittadellese e nel suo circondario hanno trovato collocazione e sviluppo moltissime imprese artigiane, diversificate per tipologia e dimensioni; esse si sono affiancate all’industria metalmeccanica, altro settore produttivo di grande rilievo. Tuttavia il grande avanzamento economico e produttivo non è stato accompagnato da uno sviluppo sociale e culturale generalizzato.
Con l’avvento dell’informatica anche il settore commerciale ha avuto un notevole impulso, garantendo il benessere del territorio e la piena occupazione.
Una crescita economica così  rapida , la richiesta di manodopera qualificata, la necessità di possedere una preparazione culturale atta a rispondere al dinamismo economico e imprenditoriale del territorio sono le ragioni per cui fin dagli anni 60’ in tale contesto socio-economico sono sorti vari istituti scolastici tra cui il Liceo di Cittadella che hanno raggiunto l’autonomia nel 1977. La carenza di spazi ha costretto per lungo tempo la scuola, anche dopo il conseguimento dell’autonomia, a risiedere presso strutture di ripiego o riadattate, comunque inadeguate alle esigenze di una scuola moderna ed efficiente.
Solo nel 1986 l’ istituto ha potuto usufruire di una sede propria, costruita in una zona periferica rispetto al centro del paese:  l’edificio del Liceo è di fatto un’appendice dell’ITIS “Meucci” oggi purtroppo già insufficiente tanto che dall’anno scolastico 2003/2004 più classi a rotazione hanno dovuto spostarsi all’Istituto Girardi e nell’anno 2005-2006 è stato fatto un ampliamento dell’istituto aumentando di otto aule lo stabile. Che risulta, però ancora insufficiente e per questa ragione la Provincia ha installato nell’anno 2006-2007 sei aule prefabbricate.
Dal I° settembre 2000 al primo settembre 2006 il Liceo “Caro” è stato associato all’Istituto Tecnico commerciale e Liceo scientifico “Rolando di Piazzola” dando vita all’istituto di Istruzione Superioreche ha mantenuto dentro di sé le due anime che lo componevano, quella del Liceo e quella dell’ITC,; non si è trattato  però della somma di due realtà scolastiche, bensì di un’entità nuova che ha trovato nell’unificazione stimolo e impulso per affrontare con rinnovato slancio la sfida che si chiama “Autonomia  Scolastica”.
Nel settembre 2006 le due scuole, avendo aumentato complessivamente il numero di classi, ritornano ad essere due realtà distinte, pur continuando la proficua collaborazione avviata necessaria soprattutto nella sfida continua che l’innovazione e l’autonomia propongono .

Attualmente la scuola offre i seguenti percorsi:

Indirizzo
 Liceo Scientifico Tradizionale
 Liceo Scientif. opzione Scienze Applicate
 Liceo Scienze Umane
 Liceo Classico
 Liceo Linguistico

I modi, i tempi, i contenuti e le strategie per realizzare questo progetto costituiranno il lavoro che la scuola affronterà in questo anno scolastico, ma la sua realizzazione  dipenderà anche dal contributo che tutte le componenti interessate, in particolare genitori e alunni, vorranno offrirci in quanto obiettivo primario del nostro operare sarà offrire conoscenze, competenze e capacità, cioè una formazione culturale, in sintonia col territorio a cui deve necessariamente rapportarsi.

 

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito web fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di piu consulta la cookie policy nel footer del sito.

Per proseguire devi accettare i cookies da questo sito o modificare le impostazioni del tuo browser.

EU Cookie Directive Module Information